• via Unità d'Italia 37
    30027 San Dona di Piave (VE)

Aquilegia

Aquilegia

2,90

L’aquilegia, comunemente chiamata Colombina, o anche ballerina, è una pianta perenne; esistono molte specie di questa pianta. Acquistala da Donnaflora.

*Le foto potrebbero non corrispondere al prodotto finale

Disponibile

Confezionamento

Offerta Black Friday!

Spedizione gratuita sopra i 69€!
Affrettati, l’offerta è valida solo fino a mezzanotte!

- +

L’aquilegia è una pianta perenne appartenente al genere delle ranunculacee.  Esistono diverse specie: aquilegie in tutto l’emisfero nord, dall’Europa al nord America, dall’Asia all’Africa. In Europa, le specie più diffuse in natura sono Aquilegia vulgaris, e aquilegia alpina. Da queste specie sono stati prodotti i primi ibridi, che sono rapidamente aumentati di numero con l’introduzione delle specie originarie dell’America settentrionale.

Le aquilegie sono piante molto fertili, che tendono ad auto seminarsi e ad auto ibridarsi, per questo motivo, molte delle varietà comunemente coltivate, sono di origine orticola, e non prodotte da ibridazione “forzata”. La caratteristica che accomuna tutte le specie e le varietà sicuramente è la forma dei fiori. Questi ultimi sono caratterizzati da uno sperone sulla parte posteriore di ogni singolo petalo. A seconda delle specie i fiori assumono colori diversi, e forme campanulate o più o meno allungate.

In Europa si coltivano in particolare varie forme di Aquilegia vulgaris. Tra gli ibridi più apprezzati possiamo ricordare quelli a fiore doppio, assai particolari, o le serie di ibridi denominati “Nora Barlow” che ricordano vagamente delle piccole clematidi di colore scuro. Si coltivano anche alcune specie tipo, come aquilegia flabellata, che presenta piante dallo sviluppo abbastanza compatto, o aquilegia chrysanta, con fiori di colore giallo oro.

Le aquilegie sono piante erbacee perenni, che perdono completamente la parte aerea nei mesi freddi; il fogliame germoglia direttamente da terreno all’inizio della primavera, è di grandi dimensioni, e costituisce un cespo tondeggiante; le foglie sono finemente divise, molto eleganti e decorative, e hanno un colore verde-grigio. I fiori spuntano in primavera inoltrata, con specie che prediligono i mesi di aprile e maggio, ed altre che cominciano a fiorire solo con minime notturne molto alte. La gran parte delle specie e varietà producono i fiori riuniti su sottili fusti eretti, ben ramificati. Dopo che le piante sono andate a seme, tendono a smettere di fiorire, per questo motivo si consiglia di rimuovere i fiori appassiti.

Se vuoi saperne di più scrivici nel nostro form contatti.